Diego Fusaro
Filosofo

Non amo descrivermi: e, tuttavia, preferisco che a farlo sia io e non il ‘si dice’ di heideggeriana memoria. Mi considero allievo indipendente di Hegel e di Marx, di Gentile e di Gramsci.
Intellettuale dissidente e non allineato, sono al di là di destra e sinistra. Se, infatti, la sinistra smette di interessarsi a Marx e a Gramsci, occorre smettere di interessarsi alla sinistra: e continuare nella lotta politica e culturale che fu di Marx e di Gramsci, in nome dell’emancipazione umana e dei diritti sociali. Ho una passione durevole per la filosofia e un amore sfrenato per il mare, immagine mobile della libertà. Credo nelle idee che sostengo e non le baratterei per nulla al mondo. Odio gli indifferenti e gli opportunisti. Non voglio avere nulla a che fare con i servi e con il pensiero unico.  Resto convinto che in filosofia la via regia consista nel pensare con la propria testa, senza curarsi dell’opinione pubblica e del coro virtuoso del politicamente corretto. 

Aldo V. Pecora
Giornalista

Aldo V. Pecora è giornalista, divulgatore e imprenditore. A Roma dal 2004, per Rai Educational ha realizzato documentari e ideato nuovi format TV. Da ottobre 2017 è direttore di Ninja Marketing, con il suo arrivo divenuto Ninja.it.

Negli ultimi anni ha guidato la redazione di CheFuturo! e, poi, del magazine StartupItalia, coordinando il canale di innovazione finanziaria (fintech) e criptovalute digitali (bitcoin e blockchain), temi per i quali è anche ospite esperto nella trasmissione Eta Beta di Rai Radio1.

Censito per due anni consecutivi nella classifica dei TOP30 influencer fintech italiani del magazine USA Let’s Talk Payments, a fine novembre è stato indicato per ABI come il Top influencer fintech italiano. Nel 2018 ha lanciato il suo nuovo progetto di divulgazione, Leader, coivolgendo i protagonisti dell'economia digitale italiana.

Gianfranco Gasparini
Architetto

Gian Franco Gasparini, laureato in Architettura con la tesi "Archetipi e prodotto industriale”  (Casabella N° 429) dal 1978 al 1988 ha insegnato progettazione industriale all'ISIA di Firenze.Il lavoro didattico e di ricerca è stato presentato nella mostra Mostra Strategia d'intesa - Triennale di Milano 1985.

Nel 1989 ha fondato l'Università del Progetto di Reggio Emilia, scuola di design, comunicazione e stategie, sviluppando progetti di ricerca in collaborazione con aziende (Alessi, Barilla, Credem, Ferrero, Max Mara, The Walt Disney Company, Zucchi ) ed con enti pubblici (Comune di Bologna - Fondazione Arturo Toscanini Parma - I Teatri di Reggio Emilia - Yokohama  Fashion Association - Museo ebraico di Bologna - Rai 1 - Rai 2 - Regione Emilia Romagna - Università di Modena e Reggio Emilia)

Dal  2003, con la moglie Anna, ha fondato la società Architettura della Comunicazione che si occupa di progetti integrati di design e comunicazione. 

Francesca Appiani
Curatrice del Museo Alessi

Nata a Milano nel 1966. Dopo la laurea in Filosofia, si specializza in museologia. Fino al 1997 lavora come libero professionista a progetti nell’ambito della museologia, della comunicazione e dell’aggiornamento professionale in campo museale. Nel 1997 inizia la collaborazione con Alessi per la creazione di un museo d’impresa interno all’azienda. Nel 1998 è inaugurato il Museo Alessi, il cui progetto museologico è costruito su una duplice funzione. Essere un archivio operativo, al servizio delle attività di metaprogetto e politica del prodotto. Essere una collezione di design, che svolge alcune delle funzioni tipiche di un’istituzione museale: conservare e valorizzare il patrimonio culturale delle collezioni, svolgere attività di ricerca scientifica e di promozione di eventi culturali. Nel 2001 partecipa alla fondazione dell’associazione Museimpresa, nata per riunire i musei e gli archivi aziendali italiani, intorno ai valori della cultura d’impresa. Dal 2003 al 2013 è vicepresidente dell’associazione. Fin dalla ricerca sviluppata per la tesi, è stata interessata al rapporto tra le persone e gli oggetti, intesi come documenti, narrazioni, delle persone e dei contesti in cui sono stati creati e utilizzati. Ha curato la maggior parte delle mostre, dei cataloghi e delle pubblicazioni realizzati dal Museo Alessi. Ha tenuto numerose lezioni, scritto articoli e contributi sui temi legati alla sua attività di curatrice.

Alberto Falvo
Esperto di Enogastronomia

Amministratore Delegato dell’azienda vinicola salentina Li Veli e precedentemente dell’azienda vinicola Avignonesi di Montepulciano e di Classica S.p.A., azienda di distribuzione di eccellenze enogastronomiche e artigianali da lui ideata e fondata. Nato a Chianciano, cresciuto nell’Hotel di famiglia, si è diplomato presso il Glion Institute of Higher Education in Hospitality Management in Svizzera e ha successivamente rilanciato e gestito il Ristorante “La Casa Nova” a Chianciano per poi proseguire la sua attività nel settore vinicolo. Amante della vita semplice, degli animali, della buona cucina, delle motociclette e del Bello nelle sue molteplici manifestazioni, apprezza particolarmente la semplicità e l’autenticità delle testimonianze delle diverse identità regionali italiani e internazionali.

Andrea Berti
Artigiano Quarta Generazione

Andrea Berti, imprenditore artigiano, quarta generazione di Coltellerie Berti 1895, nato nel 1955 a Scarperia dove tuttora vive e lavora, quasi-ingegnere in Ingegneria Civile, promotore dell'unione tra Coltellerie Berti 1895 e Coltelleria Consigli e fondatore nel 2016 di Tradizioni Associate.